Come fare il backup del tuo iMac, MacBook o Macbook Pro

0
276

Un backup è una copia di sicurezza che si crea per evitare di perdere dati importanti. Sapere come fare il backup del tuo iMac, MacBook o Macbook Pro può salvarlo da eventuali problemi. Nessuno vorrebbe restare senza informazioni personali o da lavoro in seguito a un malfunzionamento hardware o software. Ecco qui alcuni suggerimenti per eseguire il backup correttamente:

1) Inizia con la tua documentazione personale;

2) Backup automatico del computer;

3) Backup manuale del computer;

4) Backup della posta elettronica e degli account social;

5) Backup della fotografia digitale;

6) Back up delle tue cartelle condivise su Dropbox .

Backup dei dati personali

Quando iniziate un backup, è meglio fare prima il backup dei vostri dati personali. Questi sono i vostri dati più importanti e preziosi, quindi devono essere salvati per primi. Per esempio, nel caso di un crash del disco rigido, vorrete avere accesso a tutte le vostre foto, video, presentazioni e documenti.

  • 1) Creare un backup del disco rigido esterno
  • 2) Ottenere un backup secondario
  • 3) Collegarsi a un servizio di archiviazione online
  • 4) Acquistare un servizio di backup online
  • 5) Usare Apple Time Machine per gli utenti di Macbook Pro e Macbook

Importanza del backup dei dati

backup mac, imac, macbook

Il backup dei tuoi dati è fondamentale per proteggerli da qualsiasi problema che potrebbe sorgere. Sia che tu stia facendo il backup del tuo iMac, MacBook o Macbook Pro, o solo di uno di questi dispositivi, assicurati di avere una copia di sicurezza nel caso in cui qualcosa vada storto. Ecco alcune cose da considerare sul backup dei dati:

  • Iniziare con i tuoi dati personali;
  • Eseguire il backup automatico del computer;
  • Eseguire il backup del computer manualmente;
  • Eseguire il backup dei tuoi account e-mail e social;
  • Eseguire il backup della tua fotografia digitale;
  • Eseguire il backup delle cartelle condivise su Dropbox;

Leggi anche: come fare un backup dell’iPhone.

Cosa c’è in un backup?

Un backup è una copia di sicurezza che si crea per evitare di perdere dati importanti. Sapere come fare il backup del vostro iMac, MacBook o Macbook Pro può salvarlo da qualsiasi problema. Nessuno vorrebbe rimanere senza informazioni personali o di lavoro a seguito di un malfunzionamento hardware o software. Ecco alcuni consigli per fare il backup in modo corretto:

Assicurati di fare il backup periodicamente. A cadenza settimanale, mensile o addirittura giornaliera se esegui lavori importanti.Salvare su sun sistema cloud può essere la soluzione migliore, ma prendi in considerazione anche la possibilità di effettuare il backup di alcuni file, documenti e foto anche su comode chiavette USB di ultima generazione, piccole e spaziose allo stesso tempo.

Come fare backup Mac: da Youtube

Backup automatico del computer

Un backup automatico è una delle cose più importanti che puoi fare per proteggere il tuo Mac. È facile da impostare, quindi non dovete preoccuparvi di farlo manualmente. Come ulteriore vantaggio, un programma di backup automatico potrebbe farvi risparmiare tempo perché verrà eseguito continuamente in background e non avrà bisogno della vostra attenzione.

1) Selezionate il tipo di dati che devono essere sottoposti a backup

2) Decidere quando i backup devono essere eseguiti

3) Programmare un backup per uso immediato o successivo

4) Scegliere quante versioni di backup tenere a portata di mano

5) Cambiare le impostazioni per assicurarsi che i backup siano memorizzati su un altro disco rigido

Perché usare un servizio di backup automatico

Non c’è molto che tu possa fare per proteggerti dalla perdita di dati, eccetto il backup. Se vuoi la migliore protezione possibile, usa un servizio di backup automatico che salvi i tuoi dati in altri due posti in modo da non perderli se succede qualcosa al tuo computer.

Esegui il backup automatico del tuo computer con Time Machine o utilizzando un disco rigido esterno e un servizio di backup cloud come Dropbox o Google Drive. Potresti anche investire in un secondo disco rigido e impostarlo come un’altra unità di Time Machine in modo da poter eseguire il backup del sistema in qualsiasi momento senza aspettare il completamento dei backup.

Scegliere il giusto servizio di backup automatico

1) Iniziate con i vostri dati personali

I record personali includono cose come la rubrica, le informazioni di contatto, i calendari, le e-mail e gli archivi dei social media. Oltre a fare il backup di questi dati, devi assicurarti che anche le tue foto siano sottoposte a backup.

2) Eseguire il backup automatico del computer

Dopo aver eseguito il backup dei dati personali, è il momento di attivare il backup automatico. Il modo più semplice è usare il software Time Machine di Apple. È un servizio gratuito integrato in tutti i nuovi Mac. Il processo è semplice come collegare un disco rigido o una chiavetta USB al computer e attivare il software Time Machine.

3) Eseguire il backup del computer manualmente

Se non hai un disco rigido collegato al tuo MacBook per i backup di Time Machine, puoi anche eseguire il backup dei file manualmente trascinandoli in un disco rigido esterno collegato via cavo o tramite Wi-Fi. Questo metodo non fa il backup della fotografia digitale perché i file saranno salvati nei loro formati originali e non organizzati per data.

4) Eseguire il backup degli account e-mail e social

Molte persone non si rendono conto che il loro account di posta elettronica è un bene prezioso di cui dovrebbero fare il backup. Se un hacker fosse in grado di accedere a un account di posta elettronica, potrebbe leggere tutte le e-mail inviate o ricevute dal proprietario dell’account che potrebbero contenere informazioni sensibili che non dovrebbero essere condivise con altri. Altri documenti importanti che le persone tengono nella loro posta elettronica sono ricevute, estratti conto e contratti che possono essere persi se un account viene violato. Siti di social media

Eseguire il backup manualmente

Fai il backup manuale del tuo computer copiando tutti i dati su un dispositivo di archiviazione esterno, un servizio cloud come Dropbox, o una chiavetta. È anche possibile fare copie dei file memorizzati sul disco rigido con un’utilità software di terze parti.

Come fare il backup manuale del tuo iMac, MacBook o Macbook Pro

Il primo passo per fare il backup del computer è quello di fare il backup di tutti i dati personali che hai. Prendi una chiavetta USB, un disco rigido esterno o un cloud storage e salvali su di esso. Puoi anche usare un servizio di backup online come OneDrive.

Backup Mac con Time Machine

Poi, imposta un backup automatico per il tuo computer in modo che esegua automaticamente il backup di file e cartelle in una posizione di tua scelta. Se non vuoi fare questo, dovresti comunque eseguire manualmente il backup delle informazioni regolarmente seguendo i passi seguenti:

1) Aprire l’applicazione Time Machine;

2) Seleziona l’opzione “Seleziona disco” dalla barra laterale e crea un nuovo disco di backup (o selezionane uno esistente se ne hai già uno), poi clicca su “Usa disco”. Se ci sono più dischi disponibili, usa il più recente;

3) Seleziona l’intervallo di tempo in cui desideri che i backup si verifichino e clicca su “Applica”;

4) Scegli dove Time Machine deve memorizzare i backup sul tuo disco e clicca su “Imposta”;

5) Fai clic su “Esegui backup ora” nell’angolo in basso a destra per iniziare immediatamente il backup dei tuoi dati;

6) Non dimenticare questi importanti passi! Chiudi sempre tutti i programmi attivi prima di eseguire Time Machine.

Ora che sai tutto su come si fa il backup del Mac, non ti resta che iniziare a salvare i tuoi dati in modo sicuro, come spiegato sopra.

Leggi anche: