Cos’è la Dieta Paleo? – Guida per principianti alla Dieta Paleo

0
325
Cos'è la Dieta Paleo? - Guida per principianti alla Dieta Paleo

La dieta Paleo è un piano nutrizionale basato sull’idea che gli esseri umani dovrebbero mangiare gli alimenti di cui si sono nutriti fin da tempi remoti. Questo significa che carne animale, verdure, frutta, noci e semi sono le principali fonti di proteine e carboidrati.

Dieta Paleo: questa dieta può essere usata come soluzione a breve o a lungo termine per la perdita di peso. La maggior parte delle persone perde peso con questa dieta perché è a basso contenuto di zuccheri e carboidrati, ma non tutte le diete hanno questo effetto. Le diete a basso contenuto di carboidrati e le diete integrali e ipocaloriche sono più efficaci per la perdita di peso e possono essere più facili da seguire rispetto ad altre diete. Ecco alcuni modi per iniziare a perdere peso da oggi che coinvolgono abitudini alimentari e di vita sane.

Cos’è la Dieta Paleo?

Sebbene la Dieta Paleo sia nata su presupposti scientificamente non dimostrati, come il fatto che ci sia stata nell’uomo un’evoluzione genetica nel corso di olti anni inferiore all’1% del patrimonio genetico. L’evoluzione è una teoria, non una legge. La vera scienza non ha mai dimostrato l’effettività dell’evoluzione, anzi. Tutti i dati scientifici e le leggi vere, cioè quelle dimostrate, ci dicono ad esempio che fenomeni come l’entropia dimostrano il contrario.

Ovvero, che l’uomo inizialmente fosse già perfetto, creato ad immagine e somiglianza di Dio, ma che dopo i famosi fatti dell’Eden che videro protagonisti Adamo ed Eva, molte cose cambiarono portando l’uomo ad una continua “perdita di perfezione” che in natura si riscontra nel fenomeno scientifico dell’entropia, ma non solo.

L’evoluzione? Teoria Superata: video da Youtube

La dieta Paleo in un certo senso conferma involontariamente questi fatti. Dicendo che l’uomo da allora è cambiato pochissimo, pertanto è sensato nutrirsi di ciò che l’uomo ha sempre mangiato.

La dieta Paleo è un piano nutrizionale basato sull’idea che gli esseri umani dovrebbero mangiare gli alimenti che nel tempo hanno sempre consumato. Questo significa che carne animale, verdure, frutta, noci e semi sono le principali fonti di proteine e carboidrati. Questa dieta può essere usata come soluzione a breve o a lungo termine per la perdita di peso. La maggior parte delle persone perde peso con questa dieta perché è a basso contenuto di zuccheri e carboidrati, ma non tutte le diete hanno questo effetto. Le diete a basso contenuto di carboidrati e di alimenti integrali sono più efficaci per la perdita di peso e possono essere più facili da seguire rispetto ad altre diete. Ecco alcuni modi per iniziare a perdere peso oggi che coinvolgono abitudini alimentari e di vita sane.

I benefici della dieta paleo

dieta paleo
  • La dieta ti aiuta a perdere peso più velocemente perché è a basso contenuto di zuccheri e carboidrati.
  • Sopprime l’appetito, rendendo più facile per te evitare spuntini e mangiare troppo.
  • Ti aiuta a mantenere uno stile di vita sano perché la dieta si concentra su cibi interi che sono sani per te.
  • Questa dieta può essere utilizzata come soluzione a breve o a lungo termine per la perdita di peso. La maggior parte delle persone perde peso perché è a basso contenuto di zuccheri e carboidrati, ma non tutte le diete hanno questo effetto. Le diete a basso contenuto di carboidrati e di alimenti integrali possono essere più efficaci di altri tipi di diete per la perdita di peso e possono essere più facili da seguire. I giorni migliori per seguire una dieta paleo sono prima e dopo il fine settimana. La ricerca mostra che la maggior parte delle persone mangia troppo durante il fine settimana e coloro che iniziano una dieta paleo il lunedì in genere si abbuffano di cibo durante la settimana. I momenti migliori per iniziare questa dieta sono martedì, mercoledì e giovedì.

Dopo questi tre giorni della settimana, dovresti ridurre l’assunzione di carboidrati di circa il 25% ogni due giorni fino a raggiungere il tuo obiettivo di perdita di peso desiderato. Dopo aver completato questo metodo, avrete perso circa 4 chili in quattro settimane!

Suggerimenti per i nuovi arrivati alla dieta paleo


. Può essere travolgente, ma ne vale la pena! Ricorda che questa è destinata ad essere una soluzione a lungo termine per i tuoi problemi di salute e di perdita di peso, quindi non arrenderti troppo presto.

Un consiglio importante per i nuovi arrivati è quello di trovare comunità di persone che la pensano come te e che seguono la dieta Paleo. Tenere il passo con altre persone che hanno obiettivi e lotte simili può aiutarvi a rimanere motivati e fiduciosi durante il processo. Inoltre, queste comunità online offrono supporto online, ricette, articoli e molto altro!

Come iniziare una dieta paleo a qualsiasi età

alimenti paleo


La dieta paleo è una buona scelta per le persone che sono sensibili al glutine, ai latticini e ad altri ingredienti alimentari. Se ti è stata diagnosticata un’allergia al grano o una malattia celiaca, la dieta paleo può aiutarti a perdere peso e migliorare la tua salute eliminando questi alimenti dalla tua dieta.

Ecco cosa devi fare:

Per iniziare a perdere peso con una dieta paleo, il primo passo è scegliere cibi sani come frutta, verdura e carne proveniente da allevamenti quanto più naturali possibile. Il secondo passo è quello di evitare cibi troppo elaborati come alcuni tipi di pane, pasta, patatine e zucchero raffinato. Il terzo passo è esercitare il fisico regolarmente per rilasciare endorfine che aiutano a ridurre le sensazioni di fame.

Una dieta Paleo può essere difficile se non è bilanciata con altri tipi di diete come quella vegetariana. È importante non concentrarsi solo sul cibo che si mangia, ma anche sulle attività che si fanno, come andare all’aperto o dormire di più ogni notte (almeno 7-8- ore di sonno).

Fare una dieta per sentirsi bene è una nuova idea che sta prendendo piede. Le persone che seguono questo tipo di dieta mirano a ridurre gli effetti negativi dell’aumento di peso e dell’obesità, oltre a migliorare la qualità generale della loro vita. Fare una dieta Paleo per sentirsi bene significa cambiare la propria mentalità e apportare modifiche allo stile di vita che vi aiuteranno a raggiungere i vostri obiettivi di benessere. Vediamo cosa significa il concetto di dieta Paleo per sentirsi bene e cosa comporta per chi la segue.

Cos’è una dieta Paleo per il benessere?

ricetta paleo


Una dieta Paleo del benessere è una dieta che si concentra sul raggiungimento di uno stile di vita sano e sul sentirsi bene con se stessi. Per esempio, può includere più verdure, frutta, cereali integrali e cibi ricchi di acqua, oltre che frutta secca e carne di qualità. Oltre a questi cambiamenti, vorrete anche aumentare i vostri livelli di attività fisica e ridurre l’esposizione alle tossine.

Una dieta Paleo per il benessere può essere ulteriormente suddivisa in quattro punti principali:

  • mangiare diverse porzioni di frutta e verdura al giorno;
  • aumentare l’attività fisica;
  • ridurre l’esposizione alle tossine;
  • dormire otto o più ore;

Leggi anche: consigli su come stare attenti al proprio udito.

Perché le persone scelgono di mettersi a dieta per sentirsi bene?


Le persone sono felici quando si sentono bene con se stesse. Fare una dieta per sentirsi bene significa cambiare la tua mentalità e fare dei cambiamenti nello stile di vita che ti aiuteranno a raggiungere i tuoi obiettivi di benessere. Una buona dieta è quella che ti aiuta a raggiungere questi obiettivi, tra cui:

  • perdere peso diminuendo la quantità di grassi nella tua dieta;
  • diventare più sani aumentando la quantità di frutta e verdura nella tua dieta;
  • stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue;
  • migliorare l’umore includendo cibi con un alto contenuto di serotonina.

Migliorare la qualità del sonno incorporando alimenti con un basso indice glicemico. Una dieta paleo per il benessere può essere definita come una dieta che ha lo scopo di migliorare il tuo benessere generale e la tua felicità. Con una dieta del benessere, sarai in grado di vedere i cambiamenti nel tuo umore dopo aver mangiato certi cibi.

La dieta Paleo per sentirsi bene inizia con il cambiare la tua mentalità sul perché la stai facendo. L’idea non è quella di privarsi di un’esperienza piacevole, ma piuttosto di rendere la scelta sana più piacevole. Comincerai scegliendo cibi che non porteranno ad un aumento di peso o a voglie di cibi malsani. In seguito, scoprirai quali tipi di alimenti sono più soddisfacenti per te e quali ti danno un senso di gioia quando li mangi. È importante trovare ciò che rende felice il tuo corpo in modo da poter adattare la tua dieta per soddisfare queste esigenze. Infine, imparerai quante calorie sono appropriate per ogni tipo di cibo, in modo da non mangiare più del necessario.

Se seguire una dieta per sentirsi bene all’inizio sembra opprimente, abbi pazienza prima di tuffarti in cambiamenti specifici. Prenditi del tempo per conoscere la nutrizione giusta per te in modo da apportare piccoli cambiamenti al tuo stile di vita prima di entrare nello specifico di un piano di benessere completo.

Leggi anche: come iniziare a giocare a golf?

Come iniziare una dieta del benessere


Il primo passo per iniziare una dieta del benessere è iniziare a tracciare la tua dieta attuale. Questo significa pianificare e registrare tutto ciò che mangi per un’intera settimana. Puoi usare un’applicazione come MyFitnessPal per tracciare ciò che mangi o un diario cartaceo con pagine semplici che puoi aggiornare ogni giorno. Poi, controlla ogni pasto man mano che lo mangi e prendi nota di quanto ti senti pieno dopo averlo mangiato. Questo aiuterà a determinare quali cibi fanno sentire il tuo stomaco più pieno più velocemente e quali no. Dopo questo processo iniziale, il passo successivo è quello di pianificare i tuoi pasti nel corso della prossima settimana in modo che siano poco calorici e facili da preparare. Trovare certi cibi che sono sazianti aiuterà anche con questi obiettivi.

Suggerimenti per mantenere la tua dieta del benessere


Uno degli aspetti più importanti di una dieta Paleo per sentirsi bene è la sua relazione con il tuo stile di vita. Per mantenere uno stile di vita che vi faccia sentire bene, è importante non concentrarsi solo sul peso. È anche fondamentale implementare le abitudini che ti aiuteranno a sentirti meglio con te stesso e con la tua vita.

Ecco alcuni consigli per mantenere la vostra dieta del benessere:

Avere delle milestone è importante, in modo da procedere piano piano per ottenere risultati efficaci nel tempo.

Identificare gli obiettivi personali

È importante stabilire obiettivi concreti e fare piani per ciò che si vuole dalla vita. A volte sembra che non riusciamo a motivarci o a trovare la nostra motivazione, ma fissando degli obiettivi sappiamo cosa deve essere fatto e quando. Fissare obiettivi sani rimanendo di mentalità aperta anche a cambiamenti in corsa è essenziale.

A volte le persone impostano aspettative irrealistiche quando iniziano una dieta del benessere. Potrebbero pensare di aver bisogno di perdere peso o di vivere subito uno stile di vita perfetto, il che può condurli su un sentiero di infelicità e fallimento se non sono in grado di tenere il passo con le loro richieste. Per questo motivo, è importante non avere aspettative troppo alte quando si inizia un nuovo percorso di benessere. Invece, siate aperti e prendete le cose un giorno alla volta, fissando aspettative realistiche lungo la strada. Rimanete attenti mentre vi imbarcate nel vostro viaggio. Leggi anche: come dimagrire con un piano di camminate.

Cambia il modo in cui tratti il cibo

È molto importante cambiare il modo in cui mangi il cibo, bisogna modificare il proprio rapporto generale con il cibo. Quando le persone intorno a noi parlano costantemente di cibo o sono ossessionate da ciò che mangiano, può essere difficile non cadere in questi modelli negativi. Date il giusto peso alle cose, compreso ciò che mangiate.

(Le informazioni che si trovano in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in tutti i casi, di consultare sempre il parere di un medico o di uno specialista).

Guarda anche: