Dolore alla pianta del piede: Quali sono le cause?

0
71
Dolore alla pianta del piede: Quali sono le cause?

Una della cause più comuni di dolore alla pianta del piede è la fascite plantare profonda che è proprio la causa più frequente di dolore al tallone nella popolazione generale, con picchi di fastidio nel primo mattino e quando si sta in posizione seduta per un po di tempo. 

Pianta del piede e dolore

Colpisce la fascia plantare alla base del piede e causa dolore alla pianta del piede nei dintorni del tallone. La fascia plantare è una banda di tessuto connettivo che corre lungo la pianta del piede. Dà al tallone il suo sostegno superiore, ed è anche la ragione principale per cui si verifica il dolore al tallone.

Leggi tutto, ascolta oppure guarda il video:

Podcast: dolore alla pianta del piede: cause più comuni.

Se hai dolore alla pianta del piede, non sei solo. Circa l’80% delle persone prima o poi provano dolore al piede. E mentre la maggior parte delle persone avrà solo un dolore lieve, altre possono sperimentare la variante più acuta.

Le fonti del dolore al piede possono includere vari problemi, dalle calzature all’andatura. Pertanto, è importante stabilire la causa del dolore e prendere provvedimenti per alleviarlo. Vediamo ora alcune tipologie di dolore alla pianta del piede, partendo proprio dalla fascite plantare.

Fascite plantare profonda

dolore al piede

La fascite plantare profonda è un’infiammazione della fascia plantare, che è una banda di tessuto connettivo nella parte inferiore del piede. È causata da un trauma ripetitivo, come correre e/o saltare, che sollecita la fascia plantare.

Altri fattori che possono contribuire alla fascite plantare profonda sono i piedi piatti, una storia di distorsioni alla caviglia e alcuni altri problemi del piede, come il neuroma di Morton.

Gonfiore, arrossamento e/o dolore nella parte inferiore del piede sono sintomi comuni. Si può anche provare dolore camminando e/o stando in piedi sulle dita dei piedi. Se hai anche una storia di distorsioni della caviglia, allora potresti provare dolore quando provi a spingere da terra o quando provi a flettere il piede.

Dolore al tendine d’Achille

dolore piede

Il dolore al tendine d’Achille è un problema comune che può essere causato da vari fattori, tra cui polpacci tesi, piedi piatti e gambe deboli.

I tendini d’Achille tesi possono causare dolore nel tallone e anche nella parte posteriore del tallone. In questo caso, è importante allungare i polpacci per migliorare la flessibilità. Questo può aiutare a ridurre il dolore e prevenire le lesioni.

Si può anche provare a indossare un diverso paio di scarpe o usare solette che forniscono un ulteriore supporto dell’arco. Questo può evitare che il tallone scenda troppo in basso, causando dolore al tendine d’Achille.

Metatarsalgia

La metatarsalgia è un problema comune del piede che è spesso causato dalla pronazione del piede (una rotazione naturale del piede). Questo avviene generalmente quando il piede si gira verso l’interno, quando si batte il tacco. 

Per alleviare la metatarsalgia, si può cercare di controllare il modo in cui si cammina e la falcata, mantenendo i piedi più eretti e meno pronati. Anche migliorare l’equilibrio e la coordinazione può aiutare.

Puoi anche provare a indossare una scarpa di supporto con un sostegno migliore, come una scarpa con aggiunta di protezione metatarsale. 

Per esempio, la Asics GT-2000 10 fa un uso eccellente della tecnologia Ortholite che assorbe l’impatto e lo distribuisce attraverso il tallone e l’avampiede. Questo aiuta a prevenire il dolore al tallone nella metatarsalgia.

Dolore all’arco plantare

piedi

Le condizioni comuni che causano dolore all’arco comprendono la fascite plantare, gli speroni del tallone (sperone calcaneare) e il neuroma di Morton.

Nel dolore all’arco, l’arco del piede fa male. Questo può essere causato da una varietà di fattori, tra cui la formazione di un callo nella parte inferiore del piede (causato dal peso extra), un piede piatto o un arco debole. Puoi provare a cambiare le tue scarpe per vedere se questo aiuta, o indossare una scarpa di supporto con un supporto migliore, come i plantari.

Shinsplint

La Shinsplint è la sindrome da stress tibiale mediale. Le tibie sono vittima di un tipo di frattura da stress che spesso è dovuta alla corsa o al salto su superfici dure troppo spesso.

Questa patologia si verifica nella tibia. Come suggerisce il nome, sono spesso una conseguenza delle stecche di tibia. Le shinsplint sono la causa più comune di dolore all’osso.

Le shinsplint sono causate dallo stress ripetitivo sulla tibia, l’osso principale della parte inferiore della gamba. La tibia ha due compartimenti principali. Uno di essi è chiamato compartimento mediale, situato al centro. L’altro è chiamato compartimento laterale, situato sul lato esterno.

I due compartimenti sono collegati da un ponte centrale. Questo viene danneggiato se sottoposto a stress.

Questo genere di complicanze sono spesso trattate immobilizzando la tibia per fermare il movimento, indossando una stecca o entrambe. Le shinsplit sono spesso il risultato di uno sforzo eccessivo a carico della tibia (cioè lo stress ripetitivo dovuto alla corsa su superfici dure).

Speroni del tallone

Se il tuo tallone ha un grumo duro, potresti avere uno sperone osseo. Questo è causati da stress ripetitivo o uso eccessivo, o entrambi.

Gli speroni del tallone sono problemi comuni nel tallone. Sono il risultato di un’esostosi, neoformazione benigna di tessuto osseo all’altezza del calcagno.

Urto del tallone

Una protuberanza del tallone è un piccolo osso nella parte posteriore del tallone che si ferisce a causa dello stress ripetitivo o dell’uso eccessivo.

Le protuberanze del tallone sono lesioni comuni alle gambe. Sono causati da stress ripetitivo o uso eccessivo, o entrambi.

A seconda della gravità dell’urto, si può essere in grado di trattarlo a casa con farmaci da banco. Tuttavia, alcune lesioni da urto richiedono un intervento chirurgico.

Riassunto

Se provi dolore alla pianta del piede, ci sono alcune possibili cause. La fascite plantare profonda, il dolore al tendine d’Achille, la metatarsalgia, il dolore all’arco, le shinsplint e le protuberanze del tallone sono tra queste. 

Queste cause possono essere responsabili del dolore alla pianta del piede. Per alleviare il dolore, è importante determinare la causa del dolore e prendere provvedimenti per alleviarlo, consultando al più presto prima il medico di base e poi lo specialista da esso consigliato.

(Le informazioni che si trovano in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in tutti i casi, di consultare sempre il parere di un medico o di uno specialista).

Leggi anche:

Non perderti le novità Carinsi! Inserisci la tua email qui sopra, metti la spunta alle Condizioni e clicca il pulsante "Sign up".

SOSTIENI CARINSI.IT