Mal di denti: cause e rimedi

0
63
Mal di denti: cause e rimedi


Non tutte le persone hanno il privilegio di avere un dentista nelle vicinanze. Ma cosa si può fare in caso di mal di denti? I seguenti consigli vi aiuteranno a capire cosa fare in caso di dolore ai denti. Questi semplici passi possono essere usati da chiunque, sempre e ovunque.

Cause del mal di denti

A molti nella vita sarà capitato di sperimentare un dolore più o meno forte nei denti. Ma cosa provoca questa fastidiosissima sensazione? Ci sono tante ragioni che possono portare al dolore dentale. Dall’incidente come una caduta, a patologie intrinseche al dente che vanno curate. Vediamo alcuni motivi del mal di denti:

  • Ascesso: presenza di particelle sporche o infette nelle parti attorno al dente.
  • Ciste dentale: presenza di involucro con all’interno liquidi mucosi, sierosi o gassosi.
  • Alveolite: alveolo infiammato dell’alveolo.
  • Gengivite: gengive infiammate.
  • Granuloma: infiammazione cronica a volte asintomatica.
  • Pulpite: polpa dentale infiammata generalmente a seguito di presenza di carie.

Ci possono essere inoltre, cause di mal di denti di natura extra-dentale come problemi degli orecchi, disfunzioni del cuore, tra cui l’angina pectoris e l’infarto al miocardio), la sinusite, la nevralgia del trigemino e altre cause dovute ad esempio alle cadute accidentali o agli incidenti.

Cosa fare in caso di mal di denti forte

denti

Cose da fare in caso di mal di denti forte e inusuale.

  • Smettere di lavarsi i denti immediatamente e andare da un dentista il prima possibile.
  • Prendere un antidolorifico da banco come l’ibuprofene o l’acetaminofene per alleviare il dolore o abbassare la febbre.
  • Pulire la bocca con acqua calda salata e usare un impacco di ghiaccio per intorpidire il dolore per 10 minuti alla volta se è più grave.
  • Un cucchiaio di acciaio inossidabile può essere inserito nella gengiva per pulire qualsiasi accumulo di placca che causa irritazione e gonfiore delle gengive che bloccano il flusso di sangue al dente.

Recati dal dentista che ti consiglierà su ulteriori passi da fare in base alla tua condizione.

Ci sono alcune semplici cose che ognuno dovrebbe fare in caso di mal di denti. Il primo passo è smettere di lavarsi i denti immediatamente. Questo eviterà che il dolore peggiori e si diffonda. Poi, prendere un antidolorifico da banco come l’ibuprofene o l’acetaminofene per alleviare il dolore o abbassare la febbre. L’assunzione di questi tipi di farmaci può aiutare a ridurre l’intensità del dolore e a renderlo più gestibile.

Se i sintomi persistono, è importante visitare un dentista il prima possibile. Un dentista molto probabilmente ti consiglierà ulteriori passi da fare in base alle tue condizioni.

Mal di denti. Video Youtube

Come prendersi cura delle gengive

dentista


Non spazzolare i denti vigorosamente o usare troppa pressione intorno alle gengive e ai denti. Si può anche evitare di spazzolare i denti di primo mattino, perché questo può irritare le gengive.

  • Dovresti anche evitare il caffè, il tè e altri cibi acidi che possono causare dolore e anche una piccola frattura nella superficie delle gengive.
  • Bere più acqua per prevenire la secchezza della bocca.
  • Evita di fumare perché può influire negativamente anche sulle tue gengive.

Come prendersi cura dei propri denti


Il dolore di un mal di denti può essere alleviato affrontando la causa sottostante. Per esempio, se hai un ascesso, devi andare dal dentista il prima possibile. Le buone abitudini vanno comunque tenute bene a mente.

  • Lavare i denti almeno due volte al giorno con uno spazzolino a setole morbide per prevenire l’accumulo di placca e l’alito cattivo.
  • Passa il filo interdentale almeno una volta al giorno e usa il collutorio almeno una volta al giorno, se lo desideri.
  • Evitare cibi e bevande acide come bibite, succhi di frutta e soda che possono irritare le gengive.
  • Vai regolarmente dal tuo dentista per controlli sulla salute delle gengive e per la pulizia intorno alle otturazioni o alle corone.

Tutte queste sono infatti cose da fare sempre, per prevenire complicanze nei denti e nelle gengive.

Leggi anche: cos’è la cistite e cosa comporta?

Qual è la differenza tra un dentista e un igienista dentale?


Un dentista è uno specialista che esegue un’ampia varietà di procedure dentali, incluse estrazioni di denti e canali radicolari. Un igienista dentale pulisce i denti rimuovendo la placca sulla superficie dei denti e delle gengive con strumenti come ablatori elettrici e tazze di gomma.

Cos’è la malattia parodontale?


La malattia parodontale è un’infezione delle gengive che può causare gravi danni ai denti e influenzare la tua salute orale. La forma più comune di malattia parodontale è la recessione gengivale, che si verifica quando il tessuto gengivale si allontana dalla superficie del dente. Inoltre, la malattia parodontale può anche essere conosciuta come gengivite o sindrome da risposta infiammatoria generalizzata (GIRS).

Se hai una bocca sana, non avrai sintomi dolorosi o segni di carie. Ma quando le gengive si infiammano e si infettano con i batteri, ci sono alcuni segnali di avvertimento da tenere d’occhio. Questi includono il gonfiore delle articolazioni vicino ai molari o intorno ai denti del giudizio, il sanguinamento durante lo spazzolamento o l’uso del filo interdentale, l’alito cattivo o il sapore sgradevole in bocca, la carie e la sensibilità ai cambiamenti di temperatura. Di seguito ci sono alcuni passi per aiutare a prevenire questo tipo di problemi dentali:

  • Spazzolare i denti due volte al giorno e usare regolarmente il filo interdentale;
  • Mangiare bene per mantenere un sistema immunitario sano;
  • Mantenere una corretta igiene orale.

Conclusione


Il mal di denti è un dolore, e se non stai attento può essere abbastanza costoso sia per la tua salute che per i l tuo portafoglio.

Meno male, ci sono alcune cose che puoi fare per assicurarti che il tuo dente non sia danneggiato e che guarisca più velocemente.

  1. Prenditi cura delle tue gengive non appena inizia il mal di denti.
  2. Prenditi cura dei tuoi denti non appena inizia dolore, ma anche prima.
  3. Prenditi cura dei tuoi denti spazzolandoli con uno spazzolino a setole morbide.
  4. Chiama un dentista o un igienista dentale se hai domande o dubbi sui tuoi denti.
  5. La malattia parodontale è una condizione che causa danni alle gengive e alle radici dei denti, che può causare la perdita dei denti e un aumento del rischio di altre condizioni di salute, come il diabete e le malattie cardiache.

In questo approfondimento Carinsi sul benessere, abbiamo visto alcune informazioni essenziali sul mal di denti, per ogni altro approfondimento consulta un dentista.

Leggi anche:

salute dei denti: come avere denti bianchi.

(Le informazioni che si trovano in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in tutti i casi, di consultare sempre il parere di un medico o di uno specialista).

Non perderti le novità Carinsi! Inserisci la tua email qui sopra, metti la spunta alle Condizioni e clicca il pulsante "Sign up".

SOSTIENI CARINSI.IT