Mutuo online dipendenti pubblici: come fare domanda INPS

0
42
Mutuo online dipendenti pubblici come fare domanda INPS

Per chi è interessato ad attivare un muto online ed è dipendente pubblico può essere d’aiuto il nuovo servizio INPS. Vediamo come fare domanda in base alle indicazioni dell’Istituto.

Il nuovo servizio Inps consente ai dipendenti pubblici di fare domanda di mutuo ipotecario online a partire dal 15 gennaio 2023 fino al 15 dicembre 2023, come avviene ogni anno.

A comunicare le modalità su come si deve inviare la domanda utilizzando il nuovo servizio online è il messaggio numero 247 del 13 gennaio 2023 dell’Inps.

Si tratta di un servizio appositamente dedicato agli iscritti della gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e comprende le modifiche al relativo Regolamento in vigore dal 1° gennaio 2023, che sono state introdotte dalla deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 23 del 2 marzo 2022.

In molti si chiedono come fare domanda di mutuo ipotecario online con questo nuovo servizio INPS destinato ai dipendenti pubblici. Non perdiamo tempo e vediamo subito come procedere.

Mutuo online INPS dipendenti pubblici: cose da sapere

La richiesta di prestiti online è sempre più frequente e adesso anche l’Inps si adegua alla tendenza. Ci sono alcune cose da sapere riguardo il mutuo online per i dipendenti pubblici disponibile presso il servizio INPS, che lo stesso Istituto ha chiarito in una serie di istruzioni da seguire per fare le domanda di mutuo online. 

Il servizio è attivo dal 15 gennaio 2023 fino al 15 dicembre 2023.

La domanda può essere fatta dagli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. I finanziamenti sono erogati dal Fondo della Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (Fondo Credito), sulla base della legge 23 dicembre 1996, n. 662, la quale prevede la possibilità per il Fondo di erogare prestazioni creditizie ai dipendenti pubblici. 

Tutti i dipendenti pubblici della gestione “ex Inpdap” sono in automatico già iscritti al Fondo. Con questo servizio online, disponibile nel sito Inps, possono fare domanda di muto in modo più semplice, proprio come indicato dall’ultimo messaggio Inps.

Ogni anno è possibile presentare le domande di mutuo online dedicato ai dipendenti pubblici dal 15 gennaio al 15 dicembre.

Il mutuo ipotecario INPS è un finanziamento agevolato a lungo termine che può essere usato dai dipendenti pubblici e iscritti pensionati per:

  • finanziare le spese di acquisto, costruzione o ampliamento della prima e unica casa di abitazione;
  • comprare o edificare un box o posto auto relativo alla prima e unica casa di abitazione;
  • finanziare le spese per l’iscrizione e la frequenza di corsi di studio per sé stessi o per i componenti del nucleo familiare;
  • fare richiesta per un mutuo già contratto con una banca (cd. portabilità o surroga).

Quanto dura il finanziamento? Il mutuo ipotecario INPS può durare 10, 15, 20, 25 o 30 anni. La durata non può superare i 15 anni per chi ha compiuto 65 anni.

Il rimborso del mutuo deve essere fatto con metodo di calcolo “alla francese”, e consiste in rate mensili costanti e posticipate, in base ai tassi d’interesse fissati con provvedimento dell’INPS. Si tratta di un calcolo che tiene conto dell’ammontare del mutuo concesso e del tasso d’interesse che può essere stato scelto fisso o variabile.

Il rimborso delle rate del mutuo avviene tramite pagamento PagoPA.

Per i mutui a tasso fisso può essere richiesto l’addebito diretto sul proprio conto corrente bancario o postale. 

Il mutuo online Inps non viene concesso nei casi in cui:

  • siano pendenti procedure di sovraindebitamento;
  • in esecuzione di accordi o piani del consumatore a carico del richiedente o dei componenti del nucleo familiare (art. 13, legge 3/2012).

Mutuo online dipendenti pubblici: come fare domanda INPS

Mutuo online dipendenti pubblici: come fare domanda INPS
Pagina INPS: Servizio Richiesta Concessione di un Mutuo Ipotecario

Il nuovo servizio parte il 15 gennaio 2023 e per utilizzarlo è necessario collegarsi alla pagina della prestazione sul sito myINPS denominata: Richiedere la concessione di un mutuo ipotecario. Cliccare quindi sul pulsante accedi al servizio, fare l’autenticazione con Spid (Livello II), Cie (Carta d’Identità Elettronica) o Cns (Carta Nazionale dei Servizi) e procedere con la compilazione e l’invio della domanda. 

L’istanza deve essere completa delle dichiarazioni sostitutive di certificazione e atto notorio previsti nel modulo di domanda e della documentazione da allegare in base alla finalità per cui è richiesto il finanziamento.

Per consultare l’elenco dei documenti da allegare alla domanda in base alle motivazioni di richiesta del mutuo clicca qui.

Tempistiche Mutuo ipotecario INPS online

Al termine della domanda è possibile monitorare l’andamento della richiesta di mutuo online. Il termine entro il quale viene definito il provvedimento è di 75 giorni e la successiva erogazione del mutuo deve avvenire entro 120 giorni dalla data di presentazione della domanda. 

Conclusione

In questo approfondimento abbiamo visto cos’è il mutuo ipotecario INPS online, a chi è rivolto e come fare domanda direttamente su internet tramite il servizio apposito nel portale MyINPS. Per ulteriori informazioni visitare il sito www.inps.it o rivolgersi ad un patronato.

Potrebbe interessarti anche: Quando andrò in pensione (INPS)?