Sam Bankman-Fried si dimette dalla carica di CEO di FTX e la società dichiara bancarotta

0
37
Ftx logo

Direttamente dalla Cnbc il mondo crypto apprende che:

L’exchange di criptovalute FTX di Sam Bankman-Fried ha presentato istanza di protezione dal fallimento secondo il Capitolo 11 negli Stati Uniti, secondo una dichiarazione della società pubblicata su Twitter. Anche Bankman-Fried si è dimesso dalla carica di CEO ed è stato sostituito da John J. Ray III, anche se il capo uscente rimarrà per assistere nella transizione.

Circa 130 ulteriori società affiliate fanno parte del procedimento, tra cui Alameda Research, la società di trading di criptovalute di Bankman-Fried, e FTX.us, la filiale statunitense della società.

La Cbs rilancia il fallimento di Ftx

“Il ricorso immediato del capitolo 11 è appropriato per fornire al gruppo FTX l’opportunità di valutare la propria situazione e sviluppare un processo per massimizzare i recuperi per le parti interessate”, ha affermato Ray, il nuovo capo della società nella dichiarazione sulla questione.

Dal 2019, FTX detiene anche i diritti di denominazione per l’arena in cui i Miami Heat giocano le partite casalinghe. FTX Arena è di proprietà della contea di Miami-Dade.

Venerdì sera, tuttavia, in risposta al fallimento, Miami-Dade County e gli Heat hanno rilasciato una dichiarazione congiunta in cui affermavano che avrebbero “agito immediatamente per terminare i nostri rapporti d’affari con FTX” e sarebbero stati alla ricerca di un ” nuovo partner per i diritti sul nome.”

Ftx viene già considerata al passato da Wikipedia. Lo stop del quantitative easing delle banche centrali e alcune probabili mosse sbagliate dei dirigenti Ftx hanno portato il mondo crypto ad assistete l’ennesimo fallimento che mina sempre più la credibilità delle criptovalute e dei suoi exchange.